Posticipata l’introduzione del certificato V-1 a gennaio 2022

L’introduzione del certificato V-1 è stata posticipata al 1° gennaio 2022 (prevista per il 1° luglio 2021): sarà necessario per le importazioni in Gran Bretagna.

Con la Brexit infatti la Gran Bretagna è a tutti gli effetti un Paese terzo. Cosa comporta per il commercio? Nessun libero scambio, ma norme più rigide da seguire. Tra queste, per il settore vitivinicolo, l’introduzione del certificato V-1.

Per ulteriori informazioni si consiglia di visitare il sito del governo britannico dove si possono trovare aggiornamenti riguardanti le norme di commercializzazioni a seguito della Brexit.

< News & Eventi