Piano Strategico Nazionale della Pac: le richieste di FIVI

L’Italia ha presentato il Piano Strategico nazionale di attuazione della nuova Pac alla Commissione europea, che ora dovrà approvarlo entro la fine dell’anno. FIVI, come associazione di settore, ha partecipato al Tavolo di Partenariato nazionale.

Quali sono state le richieste principali a tutela dei vignaioli?

  1. Per quanto riguarda i pagamenti diretti: è necessario un abbassamento della soglia minima di entrata, per garantire l’accesso anche alla categoria dei vignaioli.
  2. Struttura degli eco-schemi: FIVI ha richiesto delle soglie massime per quanto riguarda gli ettari e non delle soglie minime di accesso.
  3. Processo di digitalizzazione accelerato: per permettere di completare le procedure burocratiche in modo semplice e immediato.
  4. Corsi di formazione: per raggiungere gli obiettivi prefissati a livello europeo, è fondamentale fornire corsi di formazione che aiutino gli agricoltori ad essere sufficientemente a conoscenza delle nuove tecnologie.
< News & Eventi