Le misure del Decreto Rilancio

DECRETO RILANCIO 13.05.2020

ART 27
Per le imprese con ricavi fino a 250mila € non è dovuto il versamento della prima rata Irap 2020 e la rata a saldo 2019.

ART 28
Ai titolare di reddito agrario con fatturato fino a 5 milioni di € spetta un contributo a fondo perduto alle condizioni che il fatturato di aprile 2020 sia inferiore di due terzi rispetto al fatturato di aprile 2019. L’ammontare del contributo è determinato applicando una percentuale calcolata sulla differenza dei fatturati del mese di aprile 2020 e 2019:
20% per ricavi annui fino a 400mila euro
15% per ricavi annui fino a 1 milione di €
10% per ricavi annui fino a 5 milioni di €
La richiesta va presentata in via telematica all’agenzia delle entrate entro 60 gg dall’avvio della procedura telematica sul sito dell’agenzia delle entrate.

ART 102
Sono previsti contributi alle imprese per le spese sostenute per l’acquisto di apparecchiature, strumenti di distanziamento e dispositivi individuali per proteggere i lavoratori nell’evitare i contagi da Covid-19.

ART 184
Gli immobili adibiti ad agriturismo sono esentati dal pagamento della prima rata IMU.

CAPO VI Misure per l’agricoltura

Art 216
È stato stanziato un fondo di 100 mio di € per la misura della vendemmia verde. Verrà concesso un contributo ai produttori che si impegneranno, tramite la vendemmia verde, a ridurre la produzione 2020 del 20% rispetto alla media degli ultimi 5 anni, escludendo la vendemmia più abbondante e quella più scarsa. La vendemmia verde riguarda la produzione di vini doc e igt. Entro 30 gg ci saranno le disposizioni   attuative, che definiranno  priorita di intervento e i criteri per l’erogazione del contributo.
Verrà avviata anche la distillazione di crisi, finanziata con fondi europei.

< News & Eventi