Il gruppo di contatto sul vino scrive all’UE

I produttori di Francia, Italia (tra i quali anche FIVI) e Spagna hanno scritto una dichiarazione comune alla Commissione europea. La richiesta è quella di ricevere ulteriori misure di sostegno. Infatti il settore vitivinicolo si trova in seria difficoltà non solo per le restrizioni date dalla pandemia. Le tensioni commerciali con gli Stati Uniti e le più recenti gelati hanno contribuito a peggiorare la situazione.

Quali sono le richieste?

  1. Strumenti per promuovere la domanda interna ed esterna: sono necessarie risorse aggiuntive per gli Stati membri
  2. La flessibilità delle misure, specialmente nel settore della ristrutturazione o degli investimenti. In questo modo si permetterebbe ai produttori di utilizzarle quando la situazione economica sarà più stabile
  3. In relazione alle strategie messe in atto dall’Europa (Farm to Fork e il Piano UE di lotta contro il cancro) le organizzazioni sottolineano l’importanza di non condannare  il settore vitivinicolo. I produttori infatti sono favorevoli a una strategia che punti alla qualità dei prodotti e alla tutela dei consumatori. Il problema è la stigmatizzazione del vino, che fa parte della nostra cultura e della nostra tradizione
< News & Eventi