Il futuro del Prosecco secondo la FIVI

“Il successo per un vignaiolo non sta nel numero di bottiglie vendute, ma nel reddito che riesce a garantire per sostenere il proprio lavoro. Il raddoppio della superficie vitata a Glera in Veneto e Friuli porterebbe ad un monocoltura e metterebbe in crisi le altre denominazioni, già oggi fortemente provate dalla concorrenza”.

Questo il riassunto delle dichiarazioni della Presidente FIVI Matilde Poggi al convegno “Prosecco: un futuro di un miliardo di bottiglie o della ricerca della qualità?” organizzato da Davide Paolini, il Gastronauta di Radio24 e del Sole 24 ore, nell’ambito della manifestazione Gourmandia a Santa Lucia di Piave. Assieme a lei, sul palco, Gianluca Bisol (produttore di Valdobbiadene) e i presidenti dei tre Consorzi di Tutela: Stefano Zanette, Consorzio Prosecco DOC, Innocente Nardi, Consorzio Conegliano Valdobbiadene DOCG e Armando Serena, Consorzio Asolo Montello DOCG.

Per chi se lo fosse perso, vi riproponiamo il video del convegno, registrato dai Vignaioli Indipendenti Trevigiani.

 

< News & Eventi