Gli ingredienti in etichetta

Il contesto

L’Unione Europea intende rendere obbligatoria una nuova etichettatura del vino, che comprenda gli ingredienti utilizzati e i valori nutrizionali del vino.

Le richieste FIVI

FIVI, attraverso la CEVI, ha chiesto l’esenzione dall’obbligo di riportare in etichettta la lista degli ingredienti e i valori nutrizionali perché ritiene che per il settore del vino, e in particolare per noi piccoli produttori sia un inutile aggravio sia in termini di tempo che economici. Il vino non ha una ricetta, cambia di anno in anno, sulla base della stagione e delle condizioni fitosanitarie dell’uva.

La CEVI ritiene che il settore del vino sia già dotato di una legislazione esaustiva e molto precisa, oltre che rigida. Per questo il consumatore è già ampiamente tutelato, oltre che essere poco interessato alla parte nutrizionale di una bevanda che ritiene fonte di piacere, oltre che prodotto di una cultura più che di una ricetta.

Aggiornamento

Dopo una iniziale apertura al dialogo la Commissione Europea ha continuato a portare avanti il progetto di una nuova etichetta per il vino, anche se una legge non è ancora stata promulgata.

Per approfondire

Vignaioli Indipendenti: gli ingredienti in etichetta sono un inutile aggravio

Etichettatura del vino: la Commissione Europea disposta al dialogo

← Tutte le Istanze