Chiarimenti sull’MVV-E elettronico

FIVI ha inviato un’istanza al Ministero per chiedere chiarimenti sull’applicazione dell’MVV-E elettronico per i piccoli produttori. Nello specifico è stata chiesta l’esenzione per i piccoli produttori dell’obbligo di modificare in via elettronica l’MVV-E ogni volta che avvenga un cambio di trasportatore. È infatti un aggravio burocratico oltre che un’informazione non disponibile per i vignaioli. Di seguito l’istanza completa con le richieste che abbiamo inviato al Ministero

Chiarimenti relativi alla compilazione dell’MVV-E telematico.

In alcuni incontri con le sedi regionali ICQRF è emerso che sia fatto obbligo ai produttori di modificare in via elettronica gli MVV-E già emessi ogni qualvolta ci sia un cambio di trasportatore.

Facciamo presente, a questo spettabile ufficio, che: l’eventuale cambio di trasportatore non è un’informazione in nostro possesso e ci risulta pertanto difficile ottemperare a questo obbligo; se il documento MVV-E è stato visto come una semplificazione, questo obbligo a nostro carico lo rende un aggravio burocratico rispetto al precedente modello cartaceo.

Richiediamo pertanto che, in caso di modifica del trasportatore, sia obbligo del trasportatore stesso annotare a penna i nuovi dati compreso il nome del conducente e la targa.

Restando a disposizione per qualsiasi ulteriore chiarimento o integrazione, si porgono i più̀ cordiali saluti.

Matilde Poggi

< News & Eventi